stai visitando: » bistrot del mondo » novità ed eventi

Novità ed eventi

2017  |  2016  |  2015  |  2014  |  2013  |  2012  |  2011  |  2010  |  2009  |  2008  |  
 
  • 31/12/2009 - CENONE per l'ultimo dell'anno

    Dopo il successo dello scorso anno vi riproponiamo una splendida cena, attendendo il brindisi nella cornice del Castello dell'Acciaiolo.
    In funzione l'impianto audio/video.

    31 dicembre 2009, ore 21.30

    Menù

    antipasti
    terrina d'anatra
    aringhe marinate alle verdure dell'orto
    blinis con panna acida e cefalo affumicato
    insalata di lenticchie e zucca

    primi
    crespelle alla crema di ricciola e ragù di carciofi
    cannelloni gratinati ripieni di stracotto al Chianti e spinaci

    secondi
    spumini di broccoli profumati con cuore di branzino fresco e ombrina Boccadoro
    vitello ripieno alle erbe aromatiche con cipolle borrettane e castagne

    dessert
    millefoglie con crema di marroni
    semifreddo di diosperi con salsa di cioccolato Urzi e torrone

    Vini
    L'Erta chardonnay (Az. Agr. Vigliano)
    Chianti Rufina (Fattoria Cerreto Libri)
    Champagne (R. Boulard)

    Prezzo euro 75,00 (Soci Slow Food euro 70,00 - bambini sotto gli 8 anni gratis!)

    La prenotazione è sempre obbligatoria e il pagamento anticipato.

  •  
  • 25/12/2009 - Pranzo di Natale

    In Toscana, a differenza di altre regioni dove è tradizione la cena della vigilia, è consuetudine festeggiare in famiglia a pranzo.
    Noi vi proponiamo di pranzare tutti insieme all’Acciaiolo come una grande famiglia slow.

    25 dicembre 2009 alle ore 13.30

    Menù

    antipasti
    terrina di fegatini al cognac
    acciughe con i sottaceti
    mousse di palamita
    insalatina augurale con melograno

    primi
    passatelli in brodo
    ravioli di maiale e verza con salsa di Tarese al pomodoro e salvia

    secondo
    pollo ruspante ripieno arrosto con contorno di verdure al forno

    dessert
    dolci tradizionali natalizi con creme al cucchiaio
    (zabajone, cioccolato aromatico, mascarpone)

    Vini
    Rosso Vigliano - L'Erta Sangiovese
    (Az. Agr. Vigliano)

    Spumante
    (Az. Agr. Montelori)

    Prezzo euro 38,00 (soci Slow Food euro 35,00)
    (prezzi particolari per i gruppi famigliari)

  •  
  • 11/12/2009 - Il Bistrot del Mondo con i VIGNERONS d'EUROPE

    Venerdì 11 dicembre ore 20.30
    Laboratorio del gusto

    I vini della SPAGNA (Catalogna) con i piatti di Manuel Vasquez Montalban (Le ricette di Pepe Carvalho) realizzati da Susanna Remi

    Revueltos de almejas
    (uova strapazzate con vongole)

    Lentejas con albondigas
    (zuppa di lenticchie con polpette)

    Pollo con alcachofas
    (pollo in salsa di carciofi)

    Higos rellenos a la siria
    (fichi arrosto ripieni di miele)

    I piatti saranno accompagnati dai vini dei Vignerons spagnoli presenti alla manifestazione.

    Euro 28,00 (soci Slow Food euro 25,00)

  •  
  • 10/12/2009 - TERRA MADRE DAY

    Giovedì 10 dicembre dalle ore 20.00

    In tutto il mondo Slow Food festeggia il giorno dedicato a Terra Madre.
    I tre incontri mondiali fra le comunità del cibo di Terra Madre organizzati da Slow Food a partire dal 2004 hanno portato a contatto fra loro migliaia di piccoli agricoltori, produttori, cuochi, educatori, giovani e attivisti di 150 paesi perché potessero lavorare insieme per migliorare il nostro sistema alimentare.
    Quest'anno, in occasione del ventesimo anniversario di Slow Food, è stata indetta la Giornata di Terra Madre per focalizzare l'attenzione sul livello specificamente locale.
    Le comunità di Terra Madre, i convivium Slow Food e tanti altri stanno organizzando centinaia di eventi in tutto il mondo per sensibilizzare il pubblico sull'importanza di "mangiare locale" nelle rispettive regioni. La Giornata di Terra Madre è impostata su sette fondamenti guida (accesso a un cibo buono, pulito e giusto; biodiversità agricola e alimentare; Produzione alimentare di piccola scala; sovranità alimentare; conoscenza delle lingue, delle culture e delle tradizioni; produzione alimentare responsabile verso l'ambiente; commercio equo e sostenibile) che riflettono i nostri valori e le nostre speranze per il futuro e che chiediamo diventino diritti riconosciuti in tutte le comunità.

    Slow Food Scandicci e il Bistrot intendono festeggiarlo con i partner della propria rete: coloro con i quali in questi anni sono stati costruiti rapporti di collaborazione, iniziative, progetti (Comune, associazioni, scuole, produttori, soci).

  •  
  • 08/12/2009 - Il Bistrot del Mondo con i VIGNERONS d'EUROPE

    Martedì 8 dicembre ore 17.00
    Laboratorio del gusto

    Vini dolci e cioccolato
    I cioccolati di Francesco Montrone (Cioccolateria Urzi - Scandicci) e i grandi vini francesi delle aziende

    Domaine de la Casa Blanca • Vial-Magnères • Madeloc • Domaine de Cazes • Domaine des Tres Cantous (Robert Plageoles) • Domaine de la Rectorie

    Posti disponibili 20 - Prezzo euro 15,00 (soci Slow Food euro 12,00)

     

    Martedì 8 dicembre ore 18.00
    Laboratorio del gusto

    Vini naturali: solfiti? No, grazie!
    Degustazione guidata di cinque vini francesi

    Bruno Duchene • Domaine de l'Ausseil • Domaine Jean-Louis Tribouley • Domaine Leonine • Le Scarabée

    Posti disponibili 20 - Prezzo euro 10,00 (soci Slow Food euro 7,00)

  •  
  • 25/11/2009 - OSTERIA con musica

    Mercoledì 25 novembre alle ore 20.30, accompagnati dalla fisarmonica di Elio Varriale

    Tarese del Valdarno - Crostone con cavolo nero e fagioli
    Pappardelle al sugo scappato
    Braciola rifatta in salsa con patate stufate
    Cantuccini del Biscottificio Belli col Vin Santo

    Prezzo euro 28,00 (soci Slow Food euro 25,00)

  •  
  • 18/11/2009 - OSTERIA con musica

    Mercoledì 18 novembre alle ore 20.30, accompagnati dalla fisarmonica di Elio Varriale

    Crostino di poppa - Crostino di lingua e salsa verde - Insalata di durelli
    Zuppa di centopelle
    Lampredotto in zimino
    Zuccotto

    Prezzo euro 28,00 (soci Slow Food euro 25,00)

  •  
  • 17/11/2009 - A tavola tra Stigliano e Scandicci

    Martedì 17 novembre, in occasione del 30° della nascita di Bobo, il famoso personaggio di Sergio Staino, ci ritroviamo a cena per presentare il suo ultimo libro uscito (All togheter, Bobo!, BUR) a cura di Elisabetta Gheri e con Antonio Petrocelli.

    Per l'occasione abbiamo chiesto a Sergio di proporci il suo "menù del cuore".

    A tavola tra Stigliano e Scandicci
    Mia mamma è di Scandicci, mio padre invece era di Stigliano, provincia di Matera.
    Il menù che propongo, incrocio di cucine povere, non si è mai realizzato in casa mia: è una specie di omaggio a posteriori ai miei due genitori. Mio padre era arrivato a Firenze sfuggendo alla fame del sud, arruolandosi nei Carabinieri. Mio nonno materno, comunista di Scandicci, aveva accolto in casa questo genero con una diffidenza che non si è mai sopita del tutto, un po' per essere l'intruso meridionale e molto per essere carabiniere. Mio padre si adattò di buon grado alle regole vigenti in casa Miliani, non interferendo in nulla, tantomeno nella cucina. Solo una volta, ricordo, preso da improvviso entusiasmo, si propose di preparare un piatto tipico del suo paese di facilissima realizzazione: l'insalata di arance. «Non conoscete l'insalata di arance?», chiese meravigliato al resto della famiglia un giorno che il discorso era andato su quell'argomento, «la dovete assoluta-mente provare, è squisita!» Fu l'unica volta che lo vidi in cucina, affettò finemente le arance, le tagliò a spicchi, le mise in una grossa ciotola e le condì come fosse stato radicchio. Arrivata in tavola, l'intera famiglia guardò quella strana insalata con un'aria che dir "schifata" è dir poco e nessuno, proprio nessuno, nemmeno io, traditore del sangue paterno, osò assaggiarne un pezzettino. Mio padre, uso da una fame atavica e dall'etica dell'Arma (usi a obbedir tacendo e tacendo morir), si finì da solo l'intera ciotola. Bisognava aspettare gli anni '80 perchè la lezione della nouvelle cousine portasse l'insalata di arance tra gli antipasti di raffinate tavole.
    La cucina lucana l'ho incontrata ai 12 anni, la prima volta che uno zio paterno mi portò in vacanza a Stigliano. Per me fu un incontro con sapori sconosciuti e difficilmente apprezzabili da un ragazzino cresciuto in Toscana. Solo al terzo o quarto giorno, a casa dell'austera zia Filomena, una specie di nera monaca da Santa Inquisizione, portarono in tavola una grande pizza al pomodoro. Tale fu la gioia di vedere qualcosa di conosciuto e apprezzato che non resistetti dal gridare gioioso: «La pizza! La pizza!» Piombò un gran silenzio nella stanza e zia Filomena mi fulminò con lo sguardo. «Non dire quella parola», mi disse imperiosa, «quella è una mala parola!» Avrei scoperto molto più tardi che "pizza" era il modo in cui chiamavano l'organo maschile, ma, in quel momento, la zia si fece più dolce e, a mo' di insegnamento, mi disse, indicando la pizza: «Se chiamma ficazza». Fu il mio primo incontro con il relativismo storico in campo linguistico.
    Inizierei questo menù con due antipasti: puré di fave con cicoria, piatto apulo-lucano che a mio avviso ben si sposa e ben valorizza il nostro olio nuovo e, da parte scandiccese, una frittata di carciofi. Le frittate erano il piatto di gran lunga più usato nella nostra famiglia, qualunque cosa nascesse dall'orto al 90% finiva in frittata. Avevamo le galline, le uova non mancavano e l'uovo in frittata è un buon companatico. Solo a Pasqua il nonno permetteva di cucinare le uova sode, proprio per rispettare la tradizione. Per il resto dell'anno l'uovo sodo era bandito perchè l'uovo sodo «non fa companatico, è roba da signori».
    Il primo lo scelgo lucano, un piatto di pasta, le classiche orecchiette. A Stigliano la pasta era fatta sempre a mano, acqua e farina. Le forme sostanzialmente tre: i "maccaruni o'firro", una specie di spaghettone o di picio arrotolato intorno a un ago di saggina (il "ferro" appunto) che poi si toglieva in modo che nel canalino rimasto l'acqua cuocesse bene anche l'interno; i "rascatiddi", pezzetti corti di spaghettoni fatti a mano, schiacciati e un po' raschiati con le tre dita centrali; le "ricchitelle", le famose orecchiette, ottenute schiacciando con il pollice una pallina di pasta. La ricetta della festa prevedeva il ragù di carne, in genere di agnello, e come formaggio pecorino grattugiato.
    A seguire "munaci imbuttunati", cioè peperoni ripieni. Ripieni quasi di niente: pane raffermo, del pecorino, poca acciuga, olio, aglio e prezzemolo, quasi un piatto per monaci in ritiro spirituale. Da Scandicci invece un altro piatto a suo modo povero, ma assai più ricco in grassi e calorie: il lesso rifatto con le cipolle, come lo fa la mia mamma. Insalata agrodolce e prevista, rigorosamente, con pezzetti di arance in omaggio a quanto raccontatovi prima.
    Per finire, sempre dalla cucina di mia mamma, la "torta di Michele", entrata con questo nome nel consolidato lessico familiare per l'incredibile entusiasmo con cui mio figlio Michele la accoglieva (e la accoglie tuttora), ad ogni suo compleanno. Strati di biscotti Oro Saiwa (non savoiardi, mi raccomando) alternati a strati di crema pasticcera piuttosto densa e strati di cioccolata in tazza, tenuti a imbeversi per almeno un giorno e, al momento di servirla, panna montata sopra.
    Per i vini, meglio affidarsi a quelli delle nostre colline, l'Aglianico del Vulture era di là da venire e i vini lucani del tempo non erano particolarmente memorabili.

    Purea di fave con cicoria
    Frittata di carciofi
    Orecchiette alla materana
    Peperoni ripieni
    Lesso rifatto con le cipolle
    Insalata agrodolce di arance
    Torta di Michele

    Vino rosso di San Michele a Torri

    Prezzo euro 28,00 (soci Slow Food euro 25,00)
    Tutte le cene sono con prenotazione obbligatoria e pagamento anticipato.

  •  
  • 11/11/2009 - OSTERIA con musica

    Mercoledì 11 novembre alle ore 20.30, accompagnati dalla fisarmonica di Elio Varriale

    Coccoli alla salvia e verdure fritte miste
    Minestra con le cicche
    Bollito misto (gallina, zampa, testina, lingua, costoline, ecc.) con verdure bollite, salsa verde e sottaceti.
    Zuppa inglese

    Prezzo euro 28,00 (soci Slow Food euro 25,00)

  •  
  • 10/11/2009 - Le foreste Sacre: tra natura e spiritualità

    Martedì 10 novembre 2009 alle ore 20.30, serata in collaborazione con CAI SS-Scandicci ed ente Parco Foreste Casentinesi.
    Relatori Franco Locatelli, Nevio Agostini.

    Il Sentiero delle Foreste sacre è una proposta (con dvd) volta ai visitatori più attenti, agli escursionisti che desiderano una differente chiave interpretativa del territorio, che consente interessanti scoperte e piacevoli sensazioni.
    I 90 Km suddivisi in sette tappe, da Lago di Ponte di Tredozio (FC) a La Verna (AR), saranno l'espediente per porre in atto una immersione profonda nell'elemento naturale.
    Sette giorni in cui raramente si incontrano automobili e centri abitati, ma si attraversa il verde manto delle Foreste Casentinesi, con la possibilità di visitarne i luoghi più suggestivi ed emozionare i sensi del visitatore.

    Menù del Parco
    Raviggiolo e Prosciutto del Casentino
    Rigatoni Fabbri al ragù di Mora romagnola
    Pancia di Mora romagnola porchettata e patate arrosto
    Spezzatino di Mora romagnola
    Castagnaccio
    Vino rosso (Fattoria Le Montanine)

    Prezzo euro 28,00 (soci Slow Food e CAI euro 25,00)

  •  
  • 03/11/2009 - La spesa quotidiana

    Alle ore 21.00

    Ortofrutta con Maurizio Orlandini e Cooperativa di Legnaia

  •  
  • 01/11/2009 - Le mostre del Bistrot

    Dal 1 al 30 novembre La natura delle forme di Lorenzo Casini, al Bistrot del Mondo - da Bobo all'Acciaiolo presso il Castello dell'Acciaiolo in via Pantin 7 a Scandicci.

  •  
  • 15/10/2009 - La cena dell’alleanza - tra i cuochi italiani e i Presìdi Slow Food

    Alle ore 20.30

    Slow Food nel 2009 ha promosso in tutta Italia un progetto che riunisca in una rete virtuosa i cuochi che condividono i valori di Slow Food e la disponibilità a sostenere i produttori dei Presìdi, impegnandosi a impiegare i loro prodotti nei propri menù.
    A questa rete ha aderito il Bistrot del Mondo – Da Bobo all'Acciaiolo.
    Quella che vi proponiamo è la cena inaugurale del progetto, contemporanea in tutti i locali italiani che hanno aderito e che hanno dimostrato di possedere i requisiti richiesti.

    Tarese del Valdarno - Prosciutto Bazzone e olive taggiasche
    Tagliolini con la Bottarga di Orbetello
    Pollo del Valdarno con i rocchini
    Torta di cioccolato fondente di Urzi con pistacchi di Bronte

    Vini offerti dai produttori aderenti al progetto

    € 25,00 (€ EVENTI 5,00 a sostegno del progetto)

  •  
  • 15/10/2009 - Tornano gli aperitivissimi del giovedi all'Acciaiolo!

    Si riparte giovedì 22 ottobre dalle 19.30 (a seguire 29 ottobre - 5, 12,19, 26 novembre - 3, 17 dicembre) aperitivi classici e non, vini (che te li consiglio!) accompagnati, a scelta, da piatti prelibati e unici (sorpresa della sera !) o sfiziosi "scaccia pensieri" al banco!

    Una sera diversa, gustosissima, vivacissima, divertente e spensierata, circondata da amici, giochi e (naturalmente) musica!

    1 aperitivo euro 4,00 (socio Slow Food euro 3,00)
    1 aperitivo + piatto selezione della sera euro 10,00 (socio Slow Food euro 7,00)

    Bistrot del Mondo – Da Bobo all'Acciaiolo
    Via Pantin - Scandicci
    tel 0557351620 - cell 3468857447
    info@acciaioloslow.it

  •  
  • 11/10/2009 - Cena lunigianese

    ore 20.30

    Marocca di Casola con ricotta e miele DOP Lunigiana
    Pane di vinca e lardo di Colonnata
    Salame nostrale pontremolese
    Testarolo artigianale pontremolese
    Minestrone alla pontremolese
    Torta di erbi
    Spalla cotta e "Lisetta" cotta nei testi
    Spongata pontremolese – Amor
    Frittella calda con mela "rotella"
    Vini: Bianco "Durella" e Rosso "Pollera" Agriturismo Podere Benelli – Oppilo di Pontremoli (MS)

    € 30,00 (soci Slow Food € 27,00)

  •  
  • 10/10/2009 - Una giovane chef

    Elisa Giannuzzi è giovanissima, ma già gestisce con maestria la cucina all'Agriturismo Il Pianaccio di Montale.
    La conoscono bene i soci Slow Sfood che per due volte hanno potuto gustare i suoi ottimi menù di pesce.

    ore 20.30

    Insalatina tiepida di polpo con julienne di ovoli
    Guazzetto di code di gamberi in crosta di pane
    Risotto fantasia di mare
    Fagottino di melanzane con sughetto di cernia
    Scrigno con crema chantilly e frutti di bosco
    Vini: Trebbiano (Fatt. di Montellori) - A 'i bacio (Fatt. S. Michele a Torri)

    € 30,00 (soci Slow Food € 27,00)

  •  
  • 09/10/2009 - CALAVRISELLA MIA di Giancarlo Cauteruccio

    In collaborazione con OSTERIA DEL VICOLO Parco Nazionale del Pollino - Mormanno (CS)

    ore 20.30

    Sapori del Pollino (Salumi – frittelle vegetariane – ricottina del pastore)
    Degustazione di Salsiccie al finocchietto selvatico con vellutata di lenticchie di Mormanno
    Tagliolini e fagioli (Fagiolo Poverello Bianco di Mormanno)
    Baccalà alla castruviddara con patate cotte e fritte "bacchiate"
    Degustazione del Bocconotto di Mormanno
    Vini: Pollino Rosso DOC - Moscato di Saracena IGT

    € 30,00 (soci Slow Food € 27,00)

  •  
  • 08/10/2009 - Cena della "VACCA BIANCA MODENESE" - Presidio Slow Food

    ore 20.30

    Parmigiano-Reggiano di vacca bianca modenese accompagnato da Pignoletto frizzante
    Battutina di carne di vacca modenese
    Brigidino – Bianco embrionale
    Salame e paté di fegato di vacca modenese
    Tagliatelle verdi di ortica al ragù di vacca modenese
    Gnocchetti verdi di ortica al bianco embrionale
    Crescentine nelle tigelle con cunza e formaggio di vacca modenese – Patate al forno
    Formaggi di vacca modenese in diverse stagionature e da diverse lavorazioni
    Fegato, Tagliata e Stracotto di vacca modenese
    Dolce di ricotta e frutta di stagione
    Microciaccio di castagne e ricotta
    Vini locali

    € 35,00 (soci Slow Food € 32,00)

  •  
  • 07/10/2009 - "TERRA MIA"

    Il Cilento ha profumi, tradizioni e materie prime deliziose e ricchissime, ma che raramente prevedono la carne.
    Questo è un menù tradizionale cilentano che lasciando fuori "o' mare" illustra benissimo il detto: «Cilento, o' sole, o' mare, o viento»

    ore 20.30

    Panzanella cilentana
    Scrigno di pomodoro con perla di bufala
    Millefoglie di zucchine con mentuccia fresca
    Crema di fagioli bianchi di Controne con cicoria di campo
    Tortelli di melanzane con pomodoro fresco e basilico
    Cannoli cilentani con ricotta di capra e miele di castagno
    Pane di Padula
    Vino: Aglianico del Cilento

    32,00 € (soci Slow Food € 29,00)

  •  
  • 06/10/2009 - "MARE... VIGLIA"

    A grande richiesta: due serate con MARIA RINA

    ore 20.30

    Alici dorate in farina di mais
    Polpo grigliato con soffice di patate e sedano croccante
    Paccheri di Gragnano con crema di fave e code di gamberi
    Zuppetta di pesce profumato al timo con crostini
    La sfogliatina calda con frutta fresca
    Pane di Padula
    Vino: Falanghina

    € 38,00 (soci Slow Food € 35,00)

  •  
  • 05/10/2009 - "MARE... VIGLIA"

    A grande richiesta: due serate con MARIA RINA

    ore 20.30

    Alici dorate in farina di mais
    Polpo grigliato con soffice di patate e sedano croccante
    Paccheri di Gragnano con crema di fave e code di gamberi
    Zuppetta di pesce profumato al timo con crostini
    La sfogliatina calda con frutta fresca
    Pane di Padula
    Vino: Falanghina

    € 38,00 (soci Slow Food € 35,00)

  •  
  • 04/10/2009 - A cena con l'Officina della cucina popolare

    Nicola Bochicchio lo scorso anno insieme alla madre e alla sorella ci fece conoscere le delizie della Boscaglia – Opificio del bosco.
    Ora ha aperto un locale a Colle Val d'Elsa…

    ore 20.30

    Terrina di fegatini e prugne, pane alle noci e uvetta
    Crostone di polenta 8 file con chiodini trifolati e salsa d'aglio
    Maltagliati di farro al ragù di coniglio - Pici al rogo
    Gallinella Pandolfo Petrucci
    Assaggio di 2 caprini Santa Margherita con confettura di susine e zenzero (finocchio e cenerino)
    Semifreddo alle nocciuole piemontesi, salsa al cioccolato
    VINI Bianco e rosso Az. Agr. Colombaia e Casanova - Ultimino Az. Giorgio Michele

    € 31,00 (soci Slow Food € 28,00)

  •  
  • 03/10/2009 - RE POMOD'ORO una proposta di ELIO PASCA

    ore 20.30

    Filetti di San Marzano confit
    Tris di spaghetti Fabbri con ciliegini lardellati al Ragusano, alla bottarga di Orbetello, agli sfilacci di Parma
    Friggione (cipolle di Tropea e pomodori fiorentini) con melanzane alla maniera di Bonifacio
    Pomodori verdi fritti all'uva
    Vini: Tecla Madre Aglianico '08 IGT Colli di Salerno
    Az. Agr. Terra di Vento (Campania)

    € 23,00 (soci Slow Food € 20,00)

  •  
  • 22/09/2009 - La spesa quotidiana

    Alle ore 21.00

    Igiene e conservazione dei cibi con la dott.sa Elena Baistrocchi

  •  
  • 02/09/2009 - La cena di GUSTO ... PULITO

    Alle ore 20.30

    Gusto... pulito è un progetto che vede coinvolti Slow Food Toscana, CoSviG, Fondazione Slow Food per la Biodiversità, Comunità del cibo dell'area geotermica per la valorizzazione dei prodotti delle aziende che utilizzano energia rinnovabile.
    Questa cena, alla presenza dei rappresentanti dei soggetti rammentati sopra e dei comuni interessati, propone un menù che utilizza ingredienti "puliti". I vini sono invece quelli che abitualmente propone il Bistrot del Mondo.

    Assaggio di salumi di cinta senese
    Assaggio di pecorini accompagnati da Blanquette

    Raveggiolo con salsa di pesto

    Crespella con ricotta e salsa di pinoli basilico e pomodoro
    Cornetti Fabbri alla pastora (ricotta e rigatino)

    Bocconcini di cinta senese al profumo di finocchio con verdure croccanti al forno

    Ricotta miele e scorza di arancia

    Vino: Chianti Colli F.ni Le Montanine

    € 27,00 (soci Slow Food 24,00)

  •  
  • 29/08/2009 - Parlamento della Rete di Terra Madre Toscana

    Teatro Studio - Bistrot del Mondo - Teatro del Pomario, con Claudio Martini e Carlo Petrini

  •  
  • 28/08/2009 - SLOW FOLK TOSCANA - I suoni di Terra Madre

    venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 agosto

    Gruppi musicali toscani - "Whisky Trail" - Cena irlandese

  •  
  • 28/06/2009 - Da un’idea di Salvatore Toscano (e la sua cucina)

    La parola a chi lavora la terra.

    Si fa un gran parlare di vino: credo che sia giusto abbandonare per un attimo la parte finale di una degustazione dove si parla di beva, di corposità, eleganza, proprietà organolettiche, ecc. per soffermarci un attimo su quello che invece succede in vigna, dove si sa, ma poche volte viene messo in luce, che ci sono persone che possono parlarci della terra, della sua posizione verso il sole, la sua conformazione e, non ultimo, la fatica di stare nei campi e mille altre sfaccettature che rendono un vino unico anche se in territori molto vicini.

    Tra i vignaioli del Chianti ci sono delle realtà sulle quali può essere interessante soffermarci: fra queste l'azienda "Altiero" di Montefioralle, l'antico borgo di Greve, dove opera Paolo Baldini, forse il più giovane vignaiolo che abbiamo nel Chianti (27 anni) in coppia con il nonno di 84 anni. Già da questo si possono immaginare le cose che potrebbero raccontarci su quella terra.

    C'è poi l'azienda "Fattoria di Campriano" di Greve in Chianti (a poche centinaia di metri dalla piazza) dove opera Valerio Lapini, coadiuvato da tutta la sua famiglia, appassionato contadino che lavora con una grande attenzione al rispetto della terra, con radici nel passato e grande attenzione al presente, con un giusto compromesso che porta a grandi risultati.

    Insieme ai loro vini degusteremo il seguente menù
    Antipasto: Sformatino di melanzane con prosciutto croccante e ricotta di capra delle fornaci di Greve
    Primi: Pappa al pomodoro - Pappardelle di' Fabbri allo zafferano di' Lapini e verdure di stagione
    Secondo: Stracotto di guancia cotto nel Chianti classico con tortino di ceci
    Dolce: semifreddo ai cantuccini con riduzione di vin santo
    Vini:
    - Chianti Classico Altiero – Chianti Classico Fattoria di Campriano
    - Chianti Classico riserva ‘06 – Chianti Classico Fattoria di Campriano riserva ‘06
    - Vinsanto Altiero – Vinsanto Fattoria di Campriano

    Prezzo € 30,00
    Alle ore 20.30 presso il Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 21/06/2009 - A cena con Renzo Ulivieri, parlando di calcio, cucina, politica e altro

    Per l’occasione Lina Falaschi insieme a tutto lo staff della famosa macelleria samminiatese ci proporrà:
    Passato di fagioli cannellini Sant'Anna di San Miniato
    Lonzino al Vinsanto
    Tagliolini con carciofi sanminiatesi
    Bocconcini di vitello Chianino IGP con spinaci saltati in padella
    Misto di verdure fritte
    Vino delle colline sanminiatesi

    Prezzo € 26,00
    Alle ore 20.30 presso il Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 14/06/2009 - Assemblea dei Soci e Festa della Condotta

    - dalle ore 19.30 alle ore 21: registrazione all’ingresso
    - dalle 19.30: aperitivo con vari stuzzichini
    - dalle 20.00: Cena a buffet (reparto Prosciutto del Casentino tagliato a mano da Giuliano Gallai • reparto fritto a cura di Francesca Cianchi • reparto primi piatti • reparto secondi piatti • reparto déssert (formaggi, frutta, dolci) • vini Colli F.ni, acque minerali, birra artigianale)

    Alle ore (15.00 in prima convocazione) 21.30 (in seconda convocazione) Assemblea ordinaria della Condotta con il seguente odg:
    1. Conto consuntivo 2008. Approvazione
    2. Programma di attività della Condotta. Valutazioni e progettazione
    3. Comitato di Condotta. Cooptazioni

    Poi musica…

    Ingresso gratuito e riservato ai soci di Slow Food Scandicci
    Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 03/06/2009 - Inaugurazione della stagione estiva nel cortile del castello

    Dalle 19.30 alle 21.00 ricevimento degli intervenuti (€ 15,00)
    Ore 20.00 Buffet siciliano a cura di Ninì Accetta:
    - involtini di melanzane
    - caponata
    - panelle
    - sfinci salati
    - pasta alla Norma
    - sfinci dolci con uvetta o cioccolata
    - torta di frutta e panna alla messinese
    - ricotta con limoncello di Sicilia
    Ore 22.00 Spettacolo musicale con Stefania Accetta trio in concerto.

  •  
  • 25/05/2009 - Incontro con Giulia Lorimer

    Alle ore 21.15 presenta il suo libro La lana rimasta sulle siepi (Bastogi editore) con la partecipazione di Teresa Domenici, Sergio Givone, Paolo Lorimer, Maurizio Novigno.
    Dalle ore 20.00 buffet irlandese (€ 10,00) con Birra chiara artigianale (Bovaro), Fritto misto (coccoli alla salvia, fiori di zucca, patate, pesci).
    Dalle 22.30 musica e danze irlandesi con Whisky Trail

  •  
  • 23/05/2009 - Ritorna la giornata dei soci KIDS

    Dopo il successo della prima iniziativa del novembre scorso, eccoci a un nuovo appuntamento riservato ai bambini soci della Condotta.

    - ore 14.30 Ritrovo al castello dell’Acciaiolo e suddivisione dei gruppi in base all’età
    - ore 15.00 Caccia al tesoro, laboratori del gusto sensoriali, giochi di gruppo
    - ore 17.30 Merenda per piccini (… e grandi)

    L’ingresso è gratuito (ma la prenotazione obbligatoria)
    Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 14/05/2009 - Gioco del piacere sui vitigni autoctoni minori toscani

    Spostato per motivi tecnici, viene riproposto il famoso gioco, con degustazione di quattro vini che raramente ci capiterà di degustare nella stessa serata.
    E saremo in buona compagnia, perché il gioco coinvolgerà contemporaneamente altri 1000 toscani.
    Ai vini saranno accompagnati i seguenti piatti:
    - Sformatino di fagiolini e patate
    - Zuppa maritata
    - Lampredotto in umido
    - Assaggio di formaggi di Caseus

    Prezzo 25 € (posti disponibili 30)
    Alle ore 20.00 presso il Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 08/05/2009 - A cena con la bassa padovana

    Dopo il successo dello scorso anno un gradito ritorno: ai fornelli il cuoco Renzo Galeazzo, cultore di tradizioni culinarie regionali; in sala Sandro Zancanella, titolare della Fattoria Didattica “La Pignara”.

    venerdì 8 maggio 2009 ore 20.30 ci proporranno:
    Polenta di mais viola - Cotechino con fagioli al lardo - Fegato alla veneziana
    Risotto al friularo - Bigoli mori allo straculo
    Carne partisà con piselli
    Sbrocolosa alle mandorle

    Durante la cena verranno servite le Tavele e Ciopete Biscotà (tipi di pan biscotto prodotti con le farine de “La Pignara”) In abbinamento selezione di vini dell’Az. Sansovino di Conselve (PD) – Doc Bagnoli e Doc Corti Benedettine del Padovano.

    Prezzo € 32,00
    Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 04/05/2009 - Master of food VINO e TERRITORIO 3° livello (ITALIA)

    Il corso affronta il mondo del vino attraverso un occhio più attento ed esperto, illustrando in modo puntuale ed esemplare il tema della vocazione territoriale e della qualità, intesa nel senso di un vino buono, organoletticamente parlando, ma anche sostenibile da un punto di vista ambientale (un vino pulito) e sociale (un vino giusto). Lo scopo è quello di fornire un’ampia visione del patrimonio di biodiversità legato al mondo del vino con approfondimenti sulle zone vitivinicole e sui relativi vitigni autoctoni di alcune zone vocate in Italia, Francia e Resto del mondo. Ogni corso proporrà grandi vini in degustazione e confronto per imparare a ritrovare il piacere e il terroir in ciascuno di essi.

    Prima lezione: Langa – Barolo
    Seconda lezione: Langa – Barbaresco
    Terza lezione: Chianti – Chianti classico
    Quarta lezione: Montalcino – Brunello
    Quinta lezione: Soave; Matelica e Jesi

    Degustazione di grandi vini rappresentativi dei territori esaminati.

    Materiale didattico
    a) Dispensa del corso – Italia
    b) Atlante di vigne di Langa (Slow Food Editore)

    Prezzo € 240,00 (Prenotazione obbligatoria entro il 24 aprile 2009)
    Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 21/04/2009 - La spesa quotidiana

    Continuiamo con gli incontri su prezzi, filiera, qualità: problemi che dobbiamo affrontare tutti i giorni quando andiamo a fare la spesa.

    Martedì 21 aprile 2009 alle ore 21.15 sarà dedicato al PANE.
    Incontreremo Massimiliano Abatangelo (nostro fornitore) e Paolo Gramigni (docente master) con degustazione di diversi tipi di pane e valutazione gustativa.

    Martedì 26 maggio 2009 alle ore 21.15 sarà dedicato alla PASTA.
    Incontreremo Giovanni Fabbri (produttore) con degustazione di diversi tipi di pasta e valutazione gustativa.

    La partecipazione è gratuita, aperta a soci e non soci (per la degustazione è indispensabile la prenotazione)
    Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 07/04/2009 - A cena con i… grandi toscani

    Inaugurando la Mostra dei dipinti di Fiorenzo Toniutti Sguardintensi, dedicati ai Toscani dello spettacolo e della cultura, ci ritroveremo a tavola insieme a Alessandro Benvenuti, Nano Campeggi, Monica Infantino Ferrati, Narciso Parigi, Leonardo Pieraccioni, Sergio Staino per degustare:
    Prosciutto del Casentino di Giuliano Gallai - Carciofi sott’olio e verdure grigliate
    Tagliatelle artigianali sul sugo d’anatra
    Intingolo di fegatini e salsiccia con sformatino di spinaci e uvetta
    Zuppa inglese
    Vini della Fattoria di San Michele a Torri - Chianti Colli Fiorentini - Chianti Tenuta La Gabbiola - A i’ bacio

    Prezzo € 28,00. Ore 20.30 presso il Bistrot del Mondo – da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 03/04/2009 - Riflessione sul cambiamento climatico e sul futuro delle abitudini alimentari

    La modifica del regime delle piogge con l’aumento degli eventi estremi, i fenomeni di aridità invernale, i ricorrenti anticipi nella ripresa vegetativa stanno modificando la durata degli stadi vegetativi, la crescita e la produzione delle piante stesse.

    Le modifiche investono in modo sostanziale le produzioni alimentari e mettono in discussione la stessa agricoltura di qualità.

    L’allarme degli apicoltori fra nuovi mieli che non si producevano in Toscana e mieli tradizionali che non si riesce più a produrre.

    Il caso dell’Associazione dei Pinolai di Chiesanuova in dismissione per cessata produzione.

    Le riflessioni dei medici di famiglia sui cambiamenti delle abitudini alimentari.

    Ore 17.00 Sala Consigliare “O. Barbieri” Comune di Scandicci

    Saluti
    Simone Gheri - Sindaco di Scandicci
    Pietro Roselli - Assessore Agricoltura Prov. Firenze

    Introduce
    Cinzia Scaffidi - Centro studi Slow Food

    Comunicazioni
    Marco Mancini - Dipartimento di Scienze Agronomiche Unifi
    Francesco Panella - Presidente Unione Nazionale Apicoltori
    Cristiana Baggiore - Ames

    Conclusioni
    Maria Grazia Mammuccini - Amm. ARSIA

    Ore 20.30 Cena “dei cambiamenti climatici” (a invito) presso il Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 01/04/2009 - A cena con… gli agnelli del Becacci

    Riservato agli appassionati della carne ovina, una serata all’insegna della totale tracciabilità, della filiera corta, del mangiare a km 0.

    Alessio Beccaci, pastore storico delle colline scandiccesi, ha messo a nostra disposizione i suoi favolosi agnelli per una cena tutta concentrata su questa carne.

    Agnello e patate al forno - Coratella d’agnello e carciofi in fricassea
    Vino: Chianti Colli Fiorentini 2007 DOCG Le Montanine

    Prezzo € 20,00. (Posti disponibili 30)
    Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

  •  
  • 17/03/2009 - Introduzione all'OLIO

    Dopo il successo del primo appuntamento dedicato al pesce (SPESA QUOTIDIANA) martedì 17 marzo alle ore 21.15 Giampiero Cresti della Cooperativa Olivicoltori Toscani ci introdurrà al discorso OLIO.

    Siccome sono passati quasi tre mesi dalla spedizione del dépliant e del notiziario, voglio ricordarvi l'organizzazione della serata.

    Nella prima parte Giampiero con l'aiuto di immagini ci introdurrà nel mondo dell'olio, sempre riferito agli interessi che può e deve avere il consumatore consapevole nell'acquisto e nel consumo quotidiano di questo prodotto.

    A seguire una degustazione guidata di oli (con un piatto di prodotti) tutti extravergini di oliva, ma con alcune differenze, in modo da riconoscere il prodotto ordinario, quello di eccellenza, quelli difettati.

    La partecipazione è gratuita e aperta a tutti (soci e non soci), ma i posti a sedere per la degustazione sono limitati.
    Per questi è indispensabile la prenotazione fino a esaurimento.

  •  
  • 11/03/2009 - Serata straordinaria dedicata al ROVENTINO

    Mercoledì 11 marzo alle ore 20.30 serata straordinaria dedicata al ROVENTINO (a grande richiesta).

    Chi fosse interessato è pregato di prenotarsi (055 7351620 346 8857447 348 2865659)

  •  
  • 10/03/2009 - Dalle vene ai vini

    Il nostro socio Roberto Moretti, medico flebologo di professione/produttore di olio e vino per passione, ci ha fatto assaggiare i suoi prodotti. Ognuno ha detto la sua ed è nato un dibattito, che riteniamo opportuno allargare ai soci, in forma di divertissement, a tavola naturalmente.

    Martedì 10 marzo 2009 ore 20.30 al Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

    con l’olio produzione 2008 e con il vino bianco 2006 fermentato e lasciato sulle bucce per 28 giorni con rimontaggi e follature quotidiane, per aumentare l’estrazione dei polifenoli. Affinato per 6 mesi, con batonage su feccia fine, in barrique di 3° passaggio. Questo tipo di processo crea un vino dai colori particolarmente carichi e apparentemente ossidati, profumi terziari e sapori evoluti, decisamente diversi dalla freschezza e brillantezza di un classico vino bianco sformatino di ceci e pecorino

    con il vino rosso 2007 vinificato da uve sangiovese 83% canaiolo 15% giacchè 2% da vendemmia ritardata, fermentato 20 giorni in acciaio con rimontaggi e follature quotidiane, mantenuto in acciaio per 1 anno con ripetuti travasi. Affinato in bottiglia per 6 mesi mezzepenne Fabbri con ragù di manzo e salsiccia

    con il vino rosso passato in barrique 2007 vinificato da uve sangiovese 85%, canaiolo 13%, malvasia nera 2%, con moderata sovramaturazione da vendemmia tardiva per aumentare la morbidezza del vino. Fermentato 20 giorni in acciaio con rimontaggi e follature quotidiane, affinato 12 mesi in barrique di 3° passaggio. Affinato in bottiglia per 6 mesi cinghiale in umido

    con il muffato 2006 ottenuto da uve trebbiano 40%, malvasia 30%, chardonnay 20%, appese in luogo ventilato e con lieve umidità, data dalla vicinanza di un lago, provocando un sufficiente appassimento e una parziale botritizzazione. Vinificato nella seconda metà di dicembre in piccoli contenitori di acciaio da 300 litri crostata di mele

    Posti n° 35 prezzo € 20,00 (prenotazione obbligatoria e pagamento anticipato).

  •  
  • 05/03/2009 - ANNULLATA SERATA SLOW FOOD all'... OPERA

    A causa di lavori appaltati dal Comune nella struttura del Pomario dove doveva svolgersi la parte musicale della giornata siamo costretti ad annullare anche la cena al ristorante.

    Ce ne scusiamo.
    Chi aveva prenotato (e pagato) è invitato a ritirare presso il Centrolibro la cifra pagata.

  •  
  • 03/03/2009 - I cous cous di Marilú Terrasi

    Martedì 3 e mercoledì 4 marzo 2009 ore 20.30 al Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo a grande richiesta (dopo il successo del 2007 alla Badia di Settimo) un gradito ritorno per assaporare un piatto della cucina mediterranea nella versione trapanese.

    Marilù ci spiegherà come si prepara questo piatto e in sequenza ci farà degustare:
    Cous-cous alle essenze del Mediterraneo
    Sharbat
    Cous-cous di maiale e verdure al finocchietto di montagna
    Cous-cous dolce con arancia speziata
    Selezione (bianco, rosso, passito) di vini siciliani.

    A conclusione della cena alcune canzoni popolari siciliane

    I posti disponibili sono 50.
    Il prezzo € 30,00 (con prenotazione obbligatoria e pagamento anticipato).

  •  
  • 17/02/2009 - A cena con la montagna pistoiese

    Martedì 17 febbraio 2009 ore 20.30 al Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo presentando il libro di Federico Pagliai I miei crinali edito da Pacini Fazzi

    Antipasti:
    Piccolo spiedino di polenta dolce con pancetta croccante - Crostone di pane marzuolo con pecorino del Presidio
    Primi: Infarinata con le leghe - Ravioli del Melo al ragù d’inverno
    Secondo: Cosciotto di daino al forno con patate di montagna e salsa di mirtillo
    Dessert: Castagne caramellate con salsa di diospero e cioccolata fondente
    Vini: Le Montanine 2005, Az. Agr. Le Montanine - Passito del rospo 2003, Az. Agr. Montesecondo - Mirtillino dell’Abetone

    Prezzo € 25,00.
    Prenotazione obbligatoria e pagamento anticipato.

  •  
  • 03/02/2009 - A cena con Katia Beni

    Martedì 3 febbraio 2009 ore 20.30 presentando il suo libro Prima o poi casco scritto in collaborazione con Fabio Genovesi edito da Sassoscritto

    Questo il menù proposto da Katia:
    Antipasto: Crostini con pecorino miele e noci ~ con verza piccante ~ con cavolo nero
    Primi: Tortelli di patate con i carciofi - Gnocchi di polenta con ragù
    Secondo: Spezzatino di chianina con le cipolle
    Dessert: Crema catalana
    Vino: Chianti Colli Fiorentini, '07 Fatt. San Michele a Torri

    Prezzo € 22,00

  •  
  • 01/02/2009 - Master of Food CAFFÈ

    Domenica 1 - 15 - 22 febbraio 2009 dalle 10.30 alle 12.30 dalle 10.30 alle 12.30 Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo (Scandicci)

    Il caffè è una pianta originaria dell’Etiopia che fu introdotta in Europa dagli arabi; in seguito gli europei ne diffusero la coltivazione nei possedimenti al di là dell’Atlantico. Il primo locale in cui gustare l’aromatica bevanda fu aperto a Venezia nel 1640. Dura quindi da quasi quattro secoli la passione che lega gli italiani alla tazzulella ‘e cafè, come cantava Pino Daniele anni fa. Il corso sarà una piccola finestra aperta sui profumi e sulle tradizioni del caffé: dall’espresso all’italiana, alla moka, al caffé americano, passando dalle tradizioni turche e finendo con i caffè delle origini. Il corso si articola in 3 incontri di teoria e assaggi accompagnando i partecipanti dapprima nel mondo geografico ed economico del caffè e poi negli aromi della bevanda.

    Prima Lezione
    Le origini del caffè
     • Le origini la storia e la diffusione
     • Il mercato e il consumo del caffè nel mondo
     • La Pianta: dove e come si coltiva
     • Raccolta e lavorazione
     • Tostatura
     • Differenze tra arabica e robusta
     • Primo approccio alla degustazione: come si fa e quali le caratteristiche principali da “percepire”

    Seconda Lezione
    L'espresso e le altre preparazioni del caffè
     • I diversi modi di preparare il caffè: filtro, pressofiltro, moka, napoletana, kona…
     • L’arte di fare le miscele
     • L’Espresso
     • Temperatura, pressione, tempi di percolazione
     • La degustazione dell’espresso: un elemento in più da valutare, la crema

    Terza Lezione
    Il giro del mondo con il caffè
     • Il caffè delle origini e i loro terroir (cru)
     • I cru del centro-america, dell’Africa e dell’Asia
     • I caffè nelle tradizioni degli altri Paesi
     • Il caffè alla turca e la lettura della tazzina
     • Le aromatizzazioni alla spezie e alle essenze floreali in Maghreb, Medio Oriente, Corno d’Africa e America Latina

    Degustazioni di caffè: espresso, filtro e pressofiltro. Origini e miscele

    Materiale didattico: a) Dispensa del corso b) V.Castellani, Coffee Roots,viaggio alle radici del caffè, Gribaudo Editore, Asti 2006

    Prezzo € 70,00 Prenotazione entro sabato 24 gennaio.

  •  
  • 22/01/2009 - Incontro col vignaiolo: "Colombaia: fare vino naturalmente"

    Colombaia (www.colombaia.it) nasce negli anni Settanta a Colle Val d'Elsa con 4 ettari di vigneto. Dal 1990 la conversione completa al biologico; dal 2007 il vigneto è gestito secondo i principi di biodinamica. Si tratta di scelte di vita che seguono la tradizione, il rispetto del territorio, la sua valorizzazione e un modo di produrre e vinificare che si distacca dall'enologia industriale. Il vignaiolo Dante Lomazzi è il continuatore di una tradizione vitivinicola familiare che, attraverso quattro generazioni, è finalmente approdata a una produzione enologica di limitata quantità e d'elevato standard qualitativo. L’incontro con Dante ed Helena ci aiuterà a capire il perché di tali scelte e l’attuale realtà produttiva del vino.

    Giovedì 22 gennaio 2009 alle ore 20.30 Bistrot del Mondo – Da Bobo all’Acciaiolo

    Laboratorio del gusto con degustazione di tre vini prodotti secondo il metodo biodinamico e di un assortimento di assaggi abbinati.

    Posti disponibili 25. Prezzo € 9,00

  •  
  • 21/01/2009 - La spesa quotidiana

    Dopo gli ultimi master, soprattutto quello sul pesce, abbiamo ritenuto opportuno approfondire gli aspetti legati alla spesa quotidiana. In questo senso ci viene incontro la proposta di un nuovo master (sulla spesa quotidiana appunto) presentato al recente Salone del gusto.

    Lo programmeremo per la prossima primavera. Intanto vogliamo proporre degli incontri su alcuni aspetti specifici, per approfondire prezzi, filiera, qualità, ecc.

    PESCE mercoledì 21 gennaio 2009 alle ore 21.15 presso il Bistrot del Mondo, incontrando Fabio Maccanti, pescivendolo, nostro socio e nostro fornitore.

    La partecipazione è gratuita e aperta a soci e non soci.

  •  
  • 05/01/2009 - Riapertura del BISTROT del MONDO – DA BOBO all’ACCIAIOLO

    Dopo la pausa di una settimana ha riaperto giovedì 8 gennaio 2009 il BISTROT del MONDO – DA BOBO all’ACCIAIOLO via Pantin – Scandicci (FI)

    Cena alla carta la sera dal mercoledì a sabato.

    Negli altri giorni a cena e a pranzo su prenotazione per gruppi.

    Per prenotazioni visitate la pagina contatti

    Il martedì e in altri giorni iniziative (cene, master, presentazioni di libri, eventi musicali, mostre, ecc) promosse da Slow Food: richiedete il programma trimestrale.

  •  
1.jpg2.jpg3.jpg4.jpg5.jpg